TESSERETE - GOLA DI LAGO... una storia lunga 30 anni

Siamo nel 1980, l'Unione Sportiva Capriaschese comincia ad essere conosciuta nel Cantone grazie ai successi di alcuni giovani atleti e all'organizzazione di gare di un certo livello come la staffetta Giro del Lago di Origlio.
Gianclaudio Lanini, ideatore e promotore della Coppa Ticino di Corsa in Salita, è alla ricerca di una gara nel Sottoceneri da affiancare a quelle che da alcuni anni si svolgono a nord del Ceneri.
Dopo pochi incontri riesce a convincere il giovane comitato USC, che la bella Capriasca, con le sue splendide montagne, merita di ospitare una manifestazione podistica di salita. Così nel 1981 si disputa la 1a edizione della Tesserete - Gola di Lago. Al via, in una tiepida giornata autunnale, si presentano 77 atleti divisi in cinque categorie. Il numero dei partecipanti è giudicato assai soddisfacente.
La prima vittoria arride a Lino Bianchi, un grande del podismo cantonale, che precede di un niente Reto Ceschi, vincitore della categoria Juniori. Nella categoria femminile si impone Silvia Frey. Giorgio Poretti vince nei V1, mentre Giordano Coppa è il più veloce nei V2.
La gara piace subito agli atleti e soprattutto a taluni amici dell'USC.
L'anno dopo, infatti, Lucio Andreoli propone e sponsorizza delle medaglie appositamente coniate raffiguranti le chiese della Capriasca. Il premio ricordo è apprezzato e collezionato dagli atleti.
Nel 1987 la gara subisce una grande svolta positiva grazie alla sponsorizzazione della Banca Stato che, oltre al contributo finanziario, ci aiuta a migliorare vari campi dell'organizzazione.




Nel 1988, e poi negli anni seguenti, gli amici di Camignolo, che rappresentano il patriziato proprietario dell'Alpe Santa Maria, preparano per i concorrenti che giungono al traguardo uno specialissimo rifornimento assai gradito.
Grandi atleti s'impongono nella dura salita: da Irmo de Agostini a Rocco Taminelli, da Colombo Tramonti a Bruno Lanini.
Nel settore femminile la compianta Ruth Graf vince a più riprese, imitata dalla fondista Natascia Leonardi.
Il numero dei partecipanti è in continua ascesa e nella nona edizione si tocca quota 180. Nel 1992 Luigi Nonella porta alla partenza due nazionali che si stanno preparando per raggiungere il limite di partecipazione alle Olimpiadi. Arnold Mächler fa l'andatura fino al Ponte di Marca, poi l'agilissimo Andrea Erni inizia una spettacolare cavalcata solitaria che lo porta in vetta nello strepitoso tempo di 25' 57", record del percorso che resiste ancora oggi.
Con loro c'è anche Martine Oppliger che sale in 32'44" nuovo record femminile. Intanto, nel 1992, esaurite le chiese, la medaglia cambia soggetto e presenta gli stemmi dei comuni capriaschesi. Inizia una nuova collezione. Nel 1994 il Gruppo Gipeto decide di istituire un premio di 1'000 franchi destinato a chi batterà il record del percorso.
Ci provano diversi campioni come Ardemagni e Belluschi, ma è ancora Erni ad avvicinarsi di più al suo record. Infatti nel 1995, in 26'06", fa segnare il secondo miglior tempo da sempre. Nella stessa edizione Cristina Moretti corre la distanza in 31'28" attuale record femminile.
Nel 1999 alla partenza c'è il fortissimo Sammi Kipruto che dimostra subito le sue intenzioni. Fino a un chilometro dal traguardo viaggia con un discreto margine di vantaggio sul tempo da battere, poi sul muro finale, un'inaspettata flessione che lo porta al traguardo in un ragguardevole 26'18" ma senza l'agognato record.
In questi anni la nostra gara è senza uno sponsor ufficiale, ma per preparare al meglio la 20a edizione, arriva l'aiuto di UBS.
Proprio in questa occasione Massimo Maffi, che poi si ripeterà nel 2005, riesce a imporsi portando finalmente sul gradino più alto del podio i colori dell'USC.
Jonathan Stampanoni intanto continua la sua collezione di secondi posti. Il nostro forte atleta vince in tutto il Ticino, ma non riesce a imporsi nella "sua" gara; questo a dimostrazione della qualità dei partecipanti. Spesso si piazza alle spalle dei suoi amici, che lui stesso invita, come i fratelli Davide e Giuseppe Maffei, quest'ultimo olimpionico nei 3'000 metri siepi.
In campo femminile Claudia Riem regala all'USC importanti vittorie che seguono quelle di Lara Fuchs e Luisa Domeniconi.
Nel 2004 il nuovo sponsor Banca del Gottardo ci aiuta a migliorare ulteriormente la qualità della nostra gara e il numero dei partecipanti è in continua ascesa toccando quota 200.
Nel 2007 ritorna come sponsor ufficiale la Banca Stato e nel contempo si forma il gruppo "Amici della Tesserete - Gola di Lago" che con entusiasmo affiancano il comitato USC nell'organizzazione, proponendo interessanti iniziative: allenamenti in comune, conferenze, corsa dei ragazzi, corsa dei rioni,....
Nel 2007 Erni torna in Capriasca quale invitato, e l'anno dopo è il turno di Cristina Moretti. La nostra gara assume così un'importanza rilevante nel panorama podistico cantonale e con i suoi 300 partecipanti è di gran lunga la corsa in salita più frequentata del Ticino. I vincitori delle ultime edizioni sono senza dubbio dei grandi campioni, ma né Ruga, né Zugnoni, né Manzi riescono ad avvicinare il record della nostra Tesserete - Gola di Lago. Si giunge così alla 30a edizione che si preannuncia ricca d'iniziative e di novità che potete scoprire leggendo il sito USC.
Ci auguriamo che la manifestazione si traduca in una vera festa del podismo e che regali a tutti gli attori, atleti e organizzatori, forti emozioni e grandi soddisfazioni. Se poi dovessero essere battuti i record del percorso e di partecipazione, la festa sarebbe completa.



Partenza alle ore 17:00










Risultati 2015